Segui le mie ultime curiosità

search
CERCA

Ultime storie pubblicate

GALATEO DEL “GESTO”

Dovrebbero inventare un hastag.

 

#parliamone.

 

Da utilizzare quando si toccano argomenti di sensibilità comune e di errore ancora più frequente.

 

Argomento tabu: Il gesto. Hastag #parliamone in pole position.

Ma la donna lo deve fare sempre?

La risposta è sì, sempre.

Ma sempre sempre?

La risposta è: sempre, tranne in due circostanze.

 

La prima, ovvero quando si teme di mettere in imbarazzo chi ti accompagna.

Capiamoci: una persona ti invita e defilandosi, paga. A quel punto non si fanno gesti. Non si chiede sette volte “Ma sei sicuro, sicuro sicuro? Sicuro, sicuro, sicuro? No dai davvero????” Saresti patetica. A quel punto ringrazi e, a modo tuo, ricambi alla prima occasione in cui ti senti di ricambiare. Inviando un regalo, invitandolo per colazione a casa tua, dedicandogli una cortesia particolare.

 

La seconda, ovvero unico caso che ti esonera dal pronunciare “Posso fare io?”, nonostante il conto venga portato al tavolo. Ciò accade quando ti accompagni ad una persona che adora passare le giornate spiegandoti come impiega i suoi soldi, quanto è ricca, quanto è potente. Ammesso che con una persona simile non sia un vero piacere uscire ma diciamolo, lo hai fatto. Allora, all’arrivo del conto, sorridi, ringrazi perché tu non sei cafona e, se puoi, torni a casa tua per non rivederlo mai più.

 

In tutti gli altri casi, il gesto è gradito. Ma se ti trovi al cospetto di un vero gentiluomo, e te ne dimentichi perché sei presa dalla vostra conversazione, ammesso che lo ringrazi dell’invito e della serata, sono certa non se la prenderà.

 

Tip
Clicca sul tuo daily mood per il tuo tip! Sorridi se è felice di fare alla romana. E fingi una colica. Poi scappa. Se pensi di pescare tutti i tirchi, sappi che sono un buon 80%. Non uscire con un uomo che non si defila a pagare. Vedi di non insultarlo se ti lascia pagare. Probabilmente sei uscita con l’esemplare numero due perché ti annoi.
search
CERCA

Ultimi pubblicati
I DI QUESTA SETTIMANA

#tjasaselected

TROPICAL MANIA!
heartframe2
heartframe

MOISTURIZING COOL GEL CREAM LA MER

heartframe2
heartframe

MISS SICILY GAETANA di DOLCE & GABBANA

heartframe2
heartframe

ANELLO da COCKTAIL TUCANO di TJAŠA

heartframe2
heartframe

GIALLO NAPOLI di CHANEL

heartframe2
heartframe

COCKTAIL TROPICALE

MOISTURIZING COOL GEL CREAM LA MER

La nuova Moisturizing Cool Gel Cream si aggiunge all’assortimento degli idratanti La Mer. Sempre presente il Miracle Broth, per un trattamento impareggiabile e la capacità di alleviare l’aspetto dei segni dell’irritazione.

Perfetta per le giornate tropicali in agguato ad agosto e certamente scelta come uno dei miei #musthave dell’estate.

MISS SICILY GAETANA di DOLCE & GABBANA

Giallo come il sole di Capri ma anche giallo come i frutti tropicali più intensi. Così si presenta questo rossetto vibrante della collezione Italian Zest. Speciale perché può essere utilizzato da solo, per idratare, oppure abbinato all’arancio Angela o allo scarlatto Maria, sempre della stessa collezione.

Giocare con gli abbinamenti è il passatempo dell’estate!

ANELLO da COCKTAIL TUCANO di TJAŠA

Un anello da cocktail salva qualsiasi look. Questa è la mia filosofia base e da qua non mi scosto. Nelle giornate più bollenti dell’anno, pensare ai tropici non aiuta, ma distrae. Splendido aiuto il tucano da cocktail, realizzato in smalti e cristalli Swarovski e disponibile su ordinazione.

GIALLO NAPOLI di CHANEL

Bellissimo ed intenso il giallo creato da Lucia Pica per Chanel, uno dei #musthave della collezione Napoli. Perfetto per ravvivare un look blu marine, o uno multicolor che spazia dai toni aranciati per arrivare a sfumature dorati e verdi e perché no, ultraviolet. Da portare, quest’estate, con tutto!

COCKTAIL TROPICALE

I cocktail sono pieni di calorie. D’accordo. Ma vogliamo mettere il piacere di sorseggiarne uno, in città o in riva al mare. In vacanza o dopo il lavoro. Con unghie curatissime, rossetto rosso profondo ed occhiali da sole neri che ci nascondono dagli ultimi bagliori. Da provare!